Milano - Udine+39 0432 405434info@hddsvision.it

Perché i monitor a LED hanno soppiantato i monitor tradizionali

Articolo 4 di 32

Nell’epoca della tecnologia abbiamo assistito ad un passaggio epocale ormai giunto alla sua fase finale dai monitor tradizionali ai monitor a LED. I monitor analogici, chiamati CRT (Cathode Ray Tube), sono tubi a raggi catodici assimilabili ai vecchi televisori. Si tratta di una tecnologia affidabile ma ormai obsoleta, ormai quasi del tutto superata dalla tecnologia a LED. Il LED è un semiconduttore capace di emettere luce quando viene applicato un segnale elettrico. Nello specifico i monitor a LED erano utilizzati prevalentemente in ambito professionale, soprattutto fotografico, ma le loro qualità li hanno resi molto popolari anche nel mercato di massa e nella tecnologia di largo consumo. Scopriamo perché nel giro di qualche decennio i monitor a LED hanno completamente soppiantato quelli analogici.

I monitor a LED possono essere installati all’esterno, poiché godono di elevata luminosità. Tale luminosità risulta adeguata a garantire una visione corretta anche alla luce del sole. I monitor a LED sono estremamente flessibili per quanto riguarda le dimensioni e la forma, raggiungendo il massimo della personalizzazione nel caso dei Ledwall. Essi infatti possono essere assemblati secondo il classico formato televisivo, quadrato, curvo, da pavimento e per vetrine. Il LED è in grado di riprodurre una palette di colori superiore a qualsiasi altra tecnologia ad una velocità di refresh insuperabile.

Un’altra grande ed importante caratteristiche dei monitor a LED è la loro grande longevità. Un ledwall può raggiungere tranquillamente le 100.000 ore di vita. Ciò significa che il dispositivo potrebbe essere cambiato in futuro non a causa di malfunzionamenti, ma per la sopraggiunta obsolescenza. La luminosità garantita dai dispositivi led è straordinaria, in quanto può assicurare oltre i 6.000 NIT per esterno e oltre i 1.000 NIT per interno, con 256 livelli per trovare la giusta visibilità in base alla luce esterna. Inoltre, il notevole contrasto e la precisione dei dettagli affaticano di meno gli occhi e rendono la vista più fluida e piacevole.

 

Articolo scritto da Laura

MENU